Martedì 22 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 23:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Si riapre la battaglia contro l'inquinamento petrolifero della Basilicata. Raccolte migliaia di firme per la chiusura delle attivit\u00e0 estrattive" Si riapre la battaglia contro l'inquinamento petrolifero della Basilicata. Raccolte migliaia di firme per la chiusura delle attività estrattive
Stando ad una raccolta di firme su change.org, non sono davvero pochi i Lucani contrari alle estrazioni petrolifere in Basilicata"I Lucani sono consapevoli ormai che il petrolio genera solo “sviluppo distorto” - si legge in una nota di "Scanziamo le scorie" - senza creare ricchezza per le imprese locali, dichiara Donato Nardiello Presidente dell’associazione. Sono coscienti che le compagnie petrolifere stanno utilizzando la nostra terra solamente per fare profitti. Sfruttano il capitale naturale della Basilicata, compromettono l’utilizzo dell’acqua e di altre...
Il regalo di Martina alla Bayern, neonicotinoidi a tappeto nel Salento
Di regali alle multinazionali gli ultimi due governi fotocopia di finta-sinistra ne hanno fatti tanti, ma forse questo è il più spettacolare di tutti: con la scusa della Xylella o forse proprio grazie al fatto di essere riusciti a propagare questo batterio in Salento (ma non si hanno elementi per stabilire con certezza condivisa né le origini né la reale portata del...

Ambiente, l'Ue vieta tre pesticidi con l'obiettivo di fermare la strage delle api. Soddisfazione di Greenpeace
Per tutelare le api, insetti così preziosi per l'ecosistema, i Paesi membri dell’Ue hanno approvato la proposta della Commissione europea che introduce il divieto di utilizzo all’aperto di tre pesticidi perché nocivi per le api. L’impiego dei principi attivi (imidacloprid, clothianidin e thiamethoxam, noti come neonicotinoidi), che è molto diffuso in...

"Il Parlamento europeo chiede politiche pi\u00f9 ambiziose sul clima e per la riduzione di gas a effetto serra" Il Parlamento europeo chiede politiche più ambiziose sul clima e per la riduzione di gas a effetto serra
Il Parlamento europeo chiede politiche più ambiziose sul clima e per la riduzione di gas a effetto serra. Due proposte di legge adottate oggi da Strasburgo pongono nuovi obiettivi nazionali vincolanti per ridurre del 30% a livello UE le emissioni di CO2 entro il 2030. La riduzione interesserà agricoltura, trasporti, edilizia e rifiuti.Le emissioni di CO2 prodotte da agricoltura,... di REDAZIONE

"L'assalto delle trivelle all'Adriatico. La denuncia di Greenpeace" L'assalto delle trivelle all'Adriatico. La denuncia di Greenpeace
“A due anni dal referendum le trivelle minacciano ancora i nostri mari”. E fra poco potrebbero cominciare le attività di ricerca di idrocarburi con la tecnica dell’air gun in Adriatico, in un’area che va da Rimini alla Puglia. Questa la denuncia di Greenpeace, che oggi è scesa in azione nel Mar Adriatico: i suoi attivisti hanno aperto due striscioni che... di REDAZIONE

"La piaga delle discariche abusive. Sono 68 e per la stragrande maggioranza al Sud" La piaga delle discariche abusive. Sono 68 e per la stragrande maggioranza al Sud
Sono ancora 68, concentrate in Calabria, Abruzzo e Campania, le discariche abusive da bonificare e per le quali l'Italia paga una penalità all'Ue in seguito alla condanna della Corte di giustizia Ue del 2014. Lo denuncia l'eurodeputato Piernicola Pedicini (M5S) citando gli ultimi dati a disposizione della Commissione europea, datati dicembre 2017. "Delle 68 discariche abusive e... di REDAZIONE

"Stadio della Roma, il Codacons deposita il ricorso al Tar del Lazio dove chiede l'annullamento degli atti del Comune di Roma" Stadio della Roma, il Codacons deposita il ricorso al Tar del Lazio dove chiede l'annullamento degli atti del Comune di Roma
Il Codacons ha depositato al Tar del Lazio l'annunciato ricorso contro il nuovo Stadio della Roma di Tor di Valle, impugnando "tutti gli atti amministrativi relativi alla realizzazione dell'opera, chiedendone l'annullamento alla luce sia di evidenti profili di illegittimità, sia dei costi a carico della collettività legati ad infrastrutture accessorie allo Stadio che saranno... di REDAZIONE

"Gli standard urbanistici compiono cinquant'anni" Gli standard urbanistici compiono cinquant'anni
Il 2 aprile 1968 è stato approvato il decreto interministeriale sugli standard urbanistici che sancisce l'obbligo di riservare, nei piani urbanistici, almeno 18 mq di suolo destinato a spazi pubblici e attività collettive per ogni abitante. Un obbligo posto a garanzia di un diritto sociale. Quello che segue è l'intervento di Mauro Baioni sul sito www.eddyburg.it in cui... di MAURO BAIONI

L’Eni nell’Artico, i petrolieri texani e l’Europa a tutto gas
Non è solo Trump a non voler attuare una politica che rallenti il riscaldamento climatico. Il 2018 sarà un anno di svolta per il consumo di petrolio mentre l’Europa punta a diventare un rigassificatore globale e l’Eni inizierà a perforare l’Artico. Molti di noi mostravano scetticismo sulle conclusioni della  Cop21 , di Parigi, il summit... di MARIO AGOSTINELLI

"Rifiuti nucleari, in arrivo la carta delle aree potenzialmente idonee ma Calenda si \"dimentica\" di pubblicare il programma" Rifiuti nucleari, in arrivo la carta delle aree potenzialmente idonee ma Calenda si "dimentica" di pubblicare il programma
Il ministro Calenda ha annunciato che il nulla osta per la pubblicazione della Cnapi (Carta nazionale aree potenzialmente idonee per il deposito nucleare) dovrebbe arrivare tra questa e la prossima settimana. "Noi riteniamo - dichiarano i senatori Girotto, Castaldi, Moronese, Nugnes del M5S, già componenti delle Commissioni Industria ed Ambiente al Senato - che sia profondamente scorretto... di REDAZIONE