Mercoledì 12 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Da domani Cgil, Cisl e Uil provano ad alzare la voce ma in realtà si tratta di assemblee. L'unica protesta di piazza è quella dell'Ilva
Parte questa settimana la nuova fase di mobilitazione di Cgil Cisl Uil. La prima manifestazione-assemblea in programma è quella di domani, martedì 10 dicembre, alle ore 9,30 a Roma in Piazza Santi Apostoli sui temi della crescita, le crisi aziendali, lo sblocco dei cantieri e delle infrastrutture, lo sviluppo del Mezzogiorno. Nella manifestazione confluirà anche la protesta dei lavoratori metalmeccanici della ex Ilva, in sciopero sempre il 10 dicembre in tutti gli stabilimenti siderurgici. Sono previsti gli interventi di sei delegati aziendali (Almaviva, Alitalia,...
Roma, conferenza stampa il 9 dicembre contro la cementificazione dell'estrema periferia romana
Contro la cementificazione di un'ampia zona a Sud di Roma si terrà una conferenza stampa presso la regione Lazio, lunedi 9 dicembre 2019, sala Mechelli: "S. Palomba territorio da salvare" . Incombe la minaccia di una enorme cementificazione su quell'area che darebbe luogo ad un nuovo quartiere verosimilmente "ghetto" nell'estrema periferia romana per svariate decine di ettari con un grave...

Il Mediterraneo malato e la «Carta di Napoli»
Gli attivisti di Fridays for future Napoli ieri mattina hanno occupato l’ingresso di Castel dell’Ovo, dove è cominciata la Cop21 – Conferenza delle parti aderenti alla Convenzione di Barcellona dedicata alla protezione del Mediterraneo (21 i paesi aderenti tra Europa, Africa e Medio Oriente). I ragazzi si sono seduti sul basolato per bloccare l’accesso ai lavori. La...

"UNA FRANA DI PAESE - Il territorio si sbriciola, in pericolo il 91% dei Comuni italiani" UNA FRANA DI PAESE - Il territorio si sbriciola, in pericolo il 91% dei Comuni italiani
Una frana di Paese. Il crollo del viadotto sull’autostrada Torino-Savona conferma il trend. Secondo l’Ispra, l’Italia è uno dei Paesi europei più esposti a frane. Oltre sei milioni di italiani vive in zone a rischio alluvione e 1,2 milioni in aree franose Domenica pomeriggio è crollato un viadotto lungo l’autostrada A6, la Torino-Savona. A venir... di LUCA MARTINELLI

L’esperto: «Assicurazioni obbligatorie contro la speculazione nei territori a rischio idrogeologico»
Intervista. Parla Luciano Masciocco, docente di Geologia ambientale dell’Università di Torino Non è stupito degli ultimi fenomeni atmosferici in sé, d’altronde siamo a novembre, ma per l’incapacità o la non volontà di prevenzione. Luciano Masciocco è docente di geologia ambientale all’Università di Torino e si confronta... di MAURO RAVARINO

Ambiente - La macchina cieca dello sfasciume territoriale
Ambiente. Mentre il Paese si sbriciola si continua a cementificare il territorio, a investire miliardi di euro in opere inutili come il Mose, o in studi fantascientifici come quelli che sono stati buttati su un’opera insostenibile: il Ponte sullo Stretto di Messina Più di un secolo fa, ed esattamente nel 1904, Giustino Fortunato, uno dei più prestigiosi meridionalisti,... di TONINO PERNA

Ilva è una macchina assassina, nazionalizzare per fermarla e cambiarla
L’Ilva di Taranto è una gigantesca macchina assassina. La cifra di tutta la sua storia è la Morte (la «morte industriale» canterebbe Guccini). Da questo dato durissimo, e inconfutabile, non può prescindere ogni discussione sul suo destino (sul suo passato, sul suo presente, e soprattutto sul suo futuro): dal fatto che quello stabilimento uccide. Uccide chi... di MARCO REVELLI

Ex Ilva: ArcelorMittal conferma linea di andare via. Il Governo attacca, la magistratura si muove
Lucia Morselli, l'Ad di ArcelorMittal Italia, conferma la volontà di rescindere il contratto e 'restituire' l'ex Ilva dal prossimo 4 dicembre. Lo fa puntando tutto su un argomento netto: dopo lo stop allo scudo penale portare avanti il il piano di risanamento ambientale per l'acciaieria di Taranto "ora è un crimine". I sindacati non escludono "un'insubordinazione dei lavoratori"...

Ex Ilva: Conte a Taranto fino a notte, troveremo soluzione
Taranto - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato prima cittadini e portavoce di comitati e movimenti, poi ha avuto un confronto con lavoratori e sindacati nel consiglio di fabbrica dello stabilimento siderurgico, quindi si è recato in prefettura e dopo un punto stampa ha incontrato il procuratore, Carlo Maria Capristo, i sindaci dell'area tarantina e gli ambientalisti....

"Ex Ilva, gli operai in sciopero. Il premier in fabbrica a Taranto" Ex Ilva, gli operai in sciopero. Il premier in fabbrica a Taranto
Annunciato il taglio della produzione: 4 milioni di tonnellate in meno e 5 mila licenziamenti. Antonio Talò (Uilm): “Gli impianti sono destinati alla fermata totale senza provvedimenti”. Maurizio Landini (Cgil): “Perché non pensare a un controllo pubblico sul 20-30% delle azioni?” Prima di partecipare al consiglio di fabbrica con i lavoratori e i segretari... di MARIO PIERRO