Lunedì 21 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Per un'industria della mobilità, non dell'auto
Una «industria della mobilità» in alternativa a quella dell’auto: è la strategia lungimirante proposta da Gaetano Lamanna, Spi Cgil nazionale. Rassegna sindacale ha pubblicato dieci giorni fa il suo articolo «L’auto insostenibile», dove si legge «E’ tempo che un sindacato confederale quale è la Cgil affronti la crisi della mobilità urbana… in un’ottica nuova e attenta ai problemi della sostenibilità ambientale e della riconversione graduale di questo importante comparto dell’industria». In Italia ci sono 60 auto ogni 100 abitanti [anziani e neonati inclusi], né si può...
Clima: pianeta vicino alla crisi
(ANSA) - ROMA, 23 NOV - Il rischio catastrofe da cambiamenti climatici tra soli 40 anni potrebbe superare la fantasia, se non si corre ai ripari entro il 2015. L'allarme e' contenuto nel rapporto Wwf-Allianz. Sono 136 le citta' portuali del mondo che rischiano gravi danni per l'innalzamento del mare. Senza un'azione immediata e' probabile che la siccita' in California, il blocco del monsone...

VERTICE DI COPENAGHEN: 65 CAPI HANNO ACCETTATO L'INVITO AL SUMMIT
(IRIS) - ROMA, 22 NOV - Dei 191 Paesi invitati al vertice Onu del 7 dicembre a Copenaghen, 65 capi di Stato e di governo hanno confermato la loro presenza al summit sul clima. Lo ha reso noto il primo ministro danese Lars Loekke Rasmussen. Tra i 'si', quelli di Australia, Brasile, Germania, Francia, Gb,  che hanno 'risposto positivamente' all'invito della Danimarca. Secondo quanto riporta il...

Ma i beni pubblici di chi sono?
Il Governo privatizza l’acqua. Non è un bene di tutti, non è una risorsa primaria. Quando si rubano acqua ed aria si ha il furto di Stato ed il messaggio è chiaro: la sete la debbono governare le multinazionali. Coloro i quali hanno il governo dell’economia decidano sulla vita e la morte delle persone. Ancora una volta il Governo approva una legge in violazione della normativa europea, come avevo...

1 dicembre - Manifestazione a Messina - I soldi del ponte per la sicurezza del territorio!
La Rete No Ponte da anni si oppone, in tutte le sedi e con i più vari mezzi (documentazione scientifica, dibattiti, campeggi, volantinaggi, manifestazioni sempre più partecipate) alla progettazione e realizzazione del cosiddetto manufatto stabile sullo Stretto, per l'ingentissimo spreco di risorse che ha già inutilmente sperperato e ancor più sperpererà, per la devastazione ambientale e il...

Energia Ambiente: Privatizzati acqua e rifiuti. 'Ci rimane solo l'aria'
Lo hanno fatto. Votando la fiducia al decreto Ronchi hanno in assoluto silenzio privatizzato l'acqua e i rifiuti.Lo hanno fatto nel modo a loro più conosciuto, attraverso bugie e mistificazioni, usando come specchietto per le allodole la retromarcia sulle privatizzazioni di gas, trasporti e farmacie comunali.Nessuno provi ad incantarci con la storia che l'acqua è pubblica solo perché lo Stato...

A Malmö le prime 2mila famiglie a zero emissioni
Sarà il fiore all'occhiello della prossima conferenza Onu sul clima di Copenhagen. Le prime duemila famiglie d'Europa (e forse al mondo) a emissioni zero (anzi negative) e completa sostenibilità. L'area si chiama Western Harbour, baia occidentale, «un milione di metri quadri con ottomila abitanti - spiega Karin Jarl-Mansson, ceo di E.On Heat Sweden - su cui lavoriamo da oltre dieci anni, con un...

Auser: no alla privatizzazione
La dichiarazione del presidente Michele Mangano Il presidente dell'Auser, Michele Mangano, in una nota critica la privatizzazione dell'acqua. Ecco il suo comunicato:   "Il decreto Ronchi che prevede tra l'altro la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, acqua compresa, è l’ultimo scempio messo in atto da questo Governo. Un provvedimento che non tiene conto  né della...

ACQUA: CITTADINANZATTIVA, GOVERNO PIU' PREOCCUPATO DI ASSECONDARE INTERESSI GRUPPI PRIVATI
(IRIS) - ROMA, 18 NOV - "Il Governo si è bevuto la fiducia dei cittadini. Blindando l’acqua nel decreto Ronchi, infatti, l’esecutivo ha dimostrato di essere preoccupato più di assecondare gli interessi dei gruppi industriali privati che di regolamentare un settore vitale per la società con la costituzione di una Autorità. La decisione odierna non può che indurci a sostenere la raccolta firme per...

CO2, l'equilibrio si è rotto. Senza azioni concrete la temperatura salirà di 6 gradi
Tra il 2000 e il 2008 l'aumento delle emissioni di anidride carbonica è stato del 29% nonostante la crisi La centrale elettrica cinese a carbone di Kaifeng (Ap) MILANO - L'equilibrio fin qui esistente tra le emissioni di anidride carbonica (CO2) e la capacità di assorbimento da parte degli ambienti naturali, soprattutto gli oceani, si è rotto e, se la rotta non sarà cambiata rapidamente...

Inizio Prec. 197 198 199 200 201 202 203 204 205 Succ. Fine