Giovedì 23 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 07:57
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
CONFERENZA COPENAGHEN: BRASILE, PROPOSTA USA SU TAGLI GAS E' INSUFFICIENTE
(IRIS) - ROMA, 10 DIC - La proposta degli Stati Uniti di tagliare le proprie emissioni serra, rispetto ai livelli del 2005, del 17% entro il 2020, è insufficiente e potrebbe diventare un alibi al disimpegno degli altri paesi ricchi. E' quanto ha detto oggi il ministro degli Esteri brasiliano Celso Amorim in un'intervista radiofonica. ''Nonostante la buona volontà del presidente Barack Obama, gli Stati Uniti vogliono essere trattati come un paese in via di sviluppo'', ha affermato Amorim, spiegando che Obama propone tagli in riferimento al 2005, mentre la negoziazione internazionale basata sul...
clima: protesta di greenpeace al vertice ue
Gli attivisti di Greenpeace hanno inscenato una protesta all'entrata delle delegazioni internazionali giunte a Bruxelles per il vertice dei capi di Stato e di Governo. Una decina di ambientalisti, su tre auto, sono riusciti ad arrivare fino all'ingresso riservato alle delegazioni poco prima dell'arrivo del premier inglese Gordon Brown e hanno mostrato dei grandi cartelli con la scritta "Eu save...

Vertice di Copenhagen: la Cina snobba l'offerta di Obama
Barack Obama e Hu Jintao, che quest'anno si sono incontrati tre volte per parlare di cambiamenti climatici, andranno anche d'amore e d'accordo. Ma altrettanto non si pure dei loro delegati diplomatici.Spero che il presidente Obama possa portare un serio contributo qui a Copenhagen, ha detto ieri il ministro Zhenhua Xie, criticando la proposta avanzata sin qui dagli americani: entro il 2020,...

WWF: l'Europa non cerchi scappatoie
L'obiettivo deve essere il taglio del 30%, con l'offerta di arrivare al 40%. Alla vigilia della riunione del Consiglio Europeo, oggi a Bruxelles, il WWF chiede ai Capi di Stato di cogliere quella che sarà la loro ultima opportunità di portare gli obiettivi di riduzione dell’Europa ai livelli necessari per mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2 °C, prima che...

ENERGIA: GREENPEACE, SE ENEL PENSA DI INTIMIDIRCI OTTERRA' IL RISULTATO OPPOSTO
(IRIS) - ROMA, 9 DIC - "Greenpeace conferma le notizie di stampa anticipate questa mattina con un dettagliato articolo dal Financial Times (“Enel seeks damages from Greenpeace”, di Guy Dinmore ), e con una breve notizia dal Sole 24 Ore. Enel, il più grande emettitore di CO2 in Italia, alla vigilia della Conferenza sul clima di Copenhagen, ha chiesto a Greenpeace 1,6 milioni di euro per le azioni...

ambiente: abitazioni in aree a rischio nell'80% dei comuni
Forti ritardi nella prevenzione e ancora troppo cemento lungo i corsi d'acqua e in prossimita' di versanti franosi e instabili: resta elevato il pericolo frane e alluvioni in Italia. Nel 79% dei comuni coinvolti nell'indagine (di Legambiente) Ecosistema rischio 2009 sono presenti abitazioni in aree esposte a pericolo di frane e alluvioni, nel 28% dei casi sono presenti in tali aree interi...

Presidiata la discarica di Albano – Roncigliano dal coordinamento contro l’inceneritore di Albano
Oggi dopo due anni di trattative il coordinamento contro l’inceneritore di Alabano sta dando vita ad una protesta finalizzata a far luce su una possibile costruzione di un’impianto d’incnerimento dei rifiuti e sulla mala gestione della discarica di Roncigliano. Abbiamo deciso per un giorno di cambiare il normale corso degli eventi bloccando l’accesso in discarica per i compattatori. Il blocco...

clima: cina annuncia chiusura acciaierie inquinanti
La Cina ha annunciato una nuova normativa ambientale per chiudere le aziende siderurgiche che oltrepassano determinati limiti di contaminazione. La Cina, il maggiore produttore di acciaio al mondo e anche il Paese che scarica nell'ambiente la quantita' maggiore di gas serra, ha fatto l'annuncio nella stessa settimana in cui a Copenaghen si svolge il vertice sul clima. Alla vigilia del summit,...

"Alzare le tasse a chi inquina" Così l'ambiente batte la crisi
VOLETE la ripresa? Lottate per l'ambiente. Un buon risultato al vertice di Copenhagen non solo fa bene alla salute del pianeta, ma conviene: l'economia ne guadagnerebbe a lungo termine, ma anche subito, sostiene il Fondo monetario internazionale. L'idea che la recessione in corso debba frenare gli interventi contro l'effetto serra insomma, sbagliata: al contrario, azioni efficaci per ridurre le...

FERRERO: IN ACCORDI REGIONALI NO AL NUCLEARE COME DISCRIMINANTE
«Rifondazione comunista porrà come condizione per fare gli accordi nelle regioni un pronunciamento chiaro contro l'installazione delle centrali nucleari»: così Paolo Ferrero, segretario del Prc, che aggiunge: «Con la salute dei cittadini non si scherza. Il governo, indifferente alla salute delle persone, interessato solamente ad ingrassare le imprese coinvolte, con fare omertoso non vuole...