Giovedì 12 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:54
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Per l'Istat calano le vendite al dettaglio. Tra le associazioni dei consumatori c'è preoccupazione
A giugno calano le vendite al dettaglio. E a diminuire sono le vendite dei beni alimentari. I dati dell’Istat stimano che a giugno 2018 le vendite al dettaglio diminuiscano dello 0,2% in valore e dello 0,3% in volume rispetto al mese precedente. La flessione complessiva è dovuta al calo delle vendite dei beni alimentari (rispettivamente -0,9% in valore e -1,0% in volume), mentre sono in lieve crescita le vendite di beni non alimentari (+0,3% in valore e +0,2% in volume). L’indice rimane invece positivo su base annua.Sono dati che preoccupano le associazioni dei consumatori,...
Denuncia Save the Children: “Più della metà dei bambini e degli adolescenti, in Italia, non può fare una vacanza di almeno quattro giorni lontano da casa e oltre 3 ragazzi su 5 tra i 15 e i 17 anni di età, quasi il doppio rispetto al 2015, non possono permettersi, per motivi economici, periodi ricreativi e di svago neanche più brevi”
Denuncia Save the Children: “Più della metà dei bambini e degli adolescenti, in Italia, non può fare una vacanza di almeno quattro giorni lontano da casa e oltre 3 ragazzi su 5 tra i 15 e i 17 anni di età, quasi il doppio rispetto al 2015, non possono permettersi, per motivi economici, periodi ricreativi e di svago neanche più brevi”.Negli ultimi...

Rapporto Svimez, Cgil: "Il lavoro si crea con gli investimenti pubblici"
“Rallentamento della crescita del Paese, disoccupazione a due cifre, aumento delle sacche di povertà ed emarginazione sociale questo è il quadro che ricaviamo dai dati resi noti ieri dall'Istat e dalle anticipazioni Svimez per il Mezzogiorno di oggi. Preoccupante il dato sulla qualità dell'occupazione dove si certifica un aumento dei lavori a bassa retribuzione e...

Parliamo di prospettive industriali
Marchionne è stato salutato come un grande eroe nazionale. Ma per quanto ci dispiaccia la sua morte precoce, ci permettiamo di ribadire che molte delle sue azioni non ci sono a suo tempo piaciute e continuiano a pensare che la sua strategia si ritrova oggi in un mare di difficoltà anche per le scelte del […] La stampa internazionale ha pressoché unanimemente salutato... di VINCENZO COMITO

Decreto Dignità, ignorando storia e teoria economica
La discussione relativa al decreto Dignità è monca degli effetti (marginali) sul sistema produttivo. Anche la la relazione tecnica si è concentrata su effetti marginali come 8 mila posti su 2 milioni di contratti a tempo determinato senza prendere in esame la potenziale trasformazione del lavoro a indeterminato. Il decreto Dignità solleva delle dispute che rasentano... di ROBERTO ROMANO

Fiom, allarme per i conti Fiat: "Serve un piano di rilancio per auto e mobilità in Italia"
Al debutto come amministratore delegato del Gruppo Fca, Mike Manley ha comunicato un 2018 fino ad ora più difficile del previsto dal punto di vista finanziario – nonostante la conferma dell'azzeramento del debito – tagliando le stime di ricavi ed ebit. Una revisione che i mercati hanno accolto in maniera inequivocabile, con il titolo Fca che ha perso oltre il 15% del valore.... di REDAZIONE

“L’aumento delle bollette è pesante per tutti, ma è una vera catastrofe per i circa 4 milioni di anziani rimasti soli in Italia". I conti della Confesercenti
Le bollette sempre più salate sono una stangata da 1300 euro l’anno per gli anziani soli. Acqua, energia elettrica, gas e rifiuti continuano a salire e pesano in modo drammatico sugli over 65 che vivono da soli della propria pensione. La denuncia viene da Fipac, l’associazione di categoria dei pensionati autonomi aderenti a Confesercenti, sulla base delle variazioni registrate... di REDAZIONE

Ecco perché non bisogna fidarsi delle ricostruzioni agiografiche e dei peana a Sergio Marchionne. La politica che dice? La pensa come Chiamparino che racconta delle risate sul futuro di Torino?
Uno dei capitoli più sottaciuti nella vicenda Marchionne, dai commentatori e da chi avrebbe il dovere di dire qualcosa in questo momento, è che fine faranno gli stabilimenti italiani. Un bel tema per la maggioranza politica e di governo. Un silenzio complice, se non proprio rivoltante, però, se dovesse prolungarsi oltre un certo termine. L'agiografia della stampa italiana... di FABIO SEBASTIANI

Ue/Giappone, firmato l'accordo per il libero scambio
Il governo del Giappone e l’Unione europea (Ue) hanno firmato ieri a Tokyo l’accordo di partenariato economico (Epa) e libero scambio più importante nella loro storia. La firma dell’accordo, alla presenza del premier giapponese Shinzo Abe, del presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, e del presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, rappresenta il culmine... di REDAZIONE

L’Alitalia, l’Ilva e i nuovi governanti
Dossier annosi come Alitalia e Ilva vengono affrontati dai nuovi governanti che promettono soluzioni innovative. Ma sembra un abbaglio estivo: le loro competenze in materia di imprese risultano scarse e fumose. Passa un giorno, passa l’altro e si accumulano gli anni sulle vicende di Alitalia ed Ilva. Non si può certo pronunciare a questo proposito la frase di quel centurione romano... di VINCENZO COMITO