Venerdì 18 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 08:30
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Fiom, allarme per i conti Fiat: "Serve un piano di rilancio per auto e mobilità in Italia"
Al debutto come amministratore delegato del Gruppo Fca, Mike Manley ha comunicato un 2018 fino ad ora più difficile del previsto dal punto di vista finanziario – nonostante la conferma dell'azzeramento del debito – tagliando le stime di ricavi ed ebit. Una revisione che i mercati hanno accolto in maniera inequivocabile, con il titolo Fca che ha perso oltre il 15% del valore. Delusione anche sul versante Maserati, con un pesante secondo trimestre dovuto alla flessione delle vendite in Cina – mercato cui il gruppo guarda in maniera importante – del 65%.Per Michele...
“L’aumento delle bollette è pesante per tutti, ma è una vera catastrofe per i circa 4 milioni di anziani rimasti soli in Italia". I conti della Confesercenti
Le bollette sempre più salate sono una stangata da 1300 euro l’anno per gli anziani soli. Acqua, energia elettrica, gas e rifiuti continuano a salire e pesano in modo drammatico sugli over 65 che vivono da soli della propria pensione. La denuncia viene da Fipac, l’associazione di categoria dei pensionati autonomi aderenti a Confesercenti, sulla base delle variazioni registrate...

Ecco perché non bisogna fidarsi delle ricostruzioni agiografiche e dei peana a Sergio Marchionne. La politica che dice? La pensa come Chiamparino che racconta delle risate sul futuro di Torino?
Uno dei capitoli più sottaciuti nella vicenda Marchionne, dai commentatori e da chi avrebbe il dovere di dire qualcosa in questo momento, è che fine faranno gli stabilimenti italiani. Un bel tema per la maggioranza politica e di governo. Un silenzio complice, se non proprio rivoltante, però, se dovesse prolungarsi oltre un certo termine. L'agiografia della stampa italiana...

Ue/Giappone, firmato l'accordo per il libero scambio
Il governo del Giappone e l’Unione europea (Ue) hanno firmato ieri a Tokyo l’accordo di partenariato economico (Epa) e libero scambio più importante nella loro storia. La firma dell’accordo, alla presenza del premier giapponese Shinzo Abe, del presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, e del presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, rappresenta il culmine... di REDAZIONE

L’Alitalia, l’Ilva e i nuovi governanti
Dossier annosi come Alitalia e Ilva vengono affrontati dai nuovi governanti che promettono soluzioni innovative. Ma sembra un abbaglio estivo: le loro competenze in materia di imprese risultano scarse e fumose. Passa un giorno, passa l’altro e si accumulano gli anni sulle vicende di Alitalia ed Ilva. Non si può certo pronunciare a questo proposito la frase di quel centurione romano... di VINCENZO COMITO

"Ritardi nei pagamenti alle aziende della pubblica amministrazione, nonostante le \"renzate\" Italia ancora ferma a cento giorni" Ritardi nei pagamenti alle aziende della pubblica amministrazione, nonostante le "renzate" Italia ancora ferma a cento giorni
In media sono ancora 104 i giorni che impiega la pubblica amministrazione italiana per pagare i fornitori, 57 in più rispetto alla media europea e ben 74 in più rispetto ai 30 previsti dalla direttiva Ue. È quanto emerso nel corso di un'audizione alla commissione mercato interno dell'Europarlamento, in cui si è fatto il punto sullo stato di attuazione della direttiva... di REDAZIONE

"Crisi, Martini (Cgil): \"Senza una politica economica e occupazionale corriamo il rischio di una nuova involuzione\"" Crisi, Martini (Cgil): "Senza una politica economica e occupazionale corriamo il rischio di una nuova involuzione"
I dati sull’economia italiana parlano insistentemente di una crescita che rallenta, benché fosse già inferiore a quella di altri paesi europei. Ma, nell'ultimo periodo, a frenare è stata anche la fiducia delle imprese e delle famiglie rispetto al presente e al futuro. “È del tutto evidente che corriamo il rischio di una nuova involuzione della tendenza... di REDAZIONE

La multinazionale Philip Morris nell'occhio di Authority e consumatori per l'inosservanza delle norme sulla pubblicità delle sigarette
L'Unione Nazionale Consumatori si appresta a denunciare Philip Morris per la pubblicità di IQOS, le sigarette elettroniche prodotte dalla multinazionale del tabacco. “Non pensavamo di dover tornare ad occuparci della pubblicità del fumo, dopo la stretta a suon di campagne salutistiche degli ultimi anni, ma a quanto pare è necessaria una nuova sensibilità... di REDAZIONE

"Grandi opere, Condotte in sciopero per la difesa di migliaia di posti di lavoro. Oggi il sit in al ministero" Grandi opere, Condotte in sciopero per la difesa di migliaia di posti di lavoro. Oggi il sit in al ministero
Nella vicenda Condotte, seguito del fallimento delle trattative fra la società e il fondo Oxy Capital, risulta concreto ed imminente il rischio di uno scenario disastroso che comporterebbe lo smantellamento del terzo gruppo industriale delle costruzioni e la perdita di 3000 posti di lavoro. Condotte è un ‘azienda che un portafoglio lavori come che ammonta a circa 6 M€ e... di REDAZIONE

"L'inflazione segna ancora un modesto incremento. Ma per chi sbarca il lunario la situazione peggiora" L'inflazione segna ancora un modesto incremento. Ma per chi sbarca il lunario la situazione peggiora
A maggio l’inflazione si porta all’1%, trainata soprattutto da beni e servizi rilevanti nella spesa delle famiglie, quali alimentari freschi e benzina. Va più su il carrello della spesa. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano del 2% rispetto a maggio dello scorso anno. A maggio, dice l’Istat, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al...