Domenica 23 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 09:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
BENZINA: CODACONS,SERVONO PREZZI AMMINISTRATI PER TUTTO 2010
ROMA, 18 GEN - «Nessun prezzo aggiornato settimanalmente o mensilmente, ma prezzi amministrati per tutto il 2010». Lo chiederà domani il Codacons durante l'incontro al ministero dello Sviluppo economico sul prezzo dei carburanti. «Siamo contrari ad aggiornare i prezzi dei carburanti ogni settimana od ogni mese - spiega l'associazione dei consumatori - poichè tale misura rischia di favorire unicamente le compagnie petrolifere, che tenderebbero ad aggiornare i listini sempre al rialzo e tenuto conto solo degli aumenti del petrolio - aggiunge il presidente Codacons, Carlo Rienzi - l'unica misura...
CRISI:GRECIA;BORSA FORTE CALO,AGRICOLTORI BLOCCANO STRADE
(ANSA) - ATENE, 18 GEN - La Borsa di Atene ha chiuso oggi in forte calo, mentre il 'piano di stabilità del governo greco è sul tavolo dell'Eurogruppo e dell'Ecofin e gli agricoltori bloccano la rete autostradale nel primo degli scioperi previsti contro la crisi economica e le misure di austerità. L'Indice Generale del mercato ha fatto segnare oggi in chiusura perdite per il 2,53%, aprendo in modo...

BENZINA: CONSUMATORI, PETROLIO IN DISCESA MA CARBURANTI NO - UNA SPECULAZIONE SULLA PELLE DEI CITTADINI!
ROMA, 18 GEN - «Anche se i petrolieri si irriteranno, noi continuiamo a verificare le variazioni dei prezzi dei carburanti rispetto all'andamento del mercato petrolifero». Lo assicurano in un comunicato le associazioni dei consumatori Adusbef e Federconsumatori. Le due associazioni anticipano oggi «le denunce che domani verranno riferite alla riunione indetta presso il ministero dello Sviluppo...

ISTAT: COMMERCIO ESTERO; SALDO NOVEMBRE -790 MLN
ROMA, 18 GEN - La bilancia commerciale complessiva dell'Italia nel mese di novembre 2009 è risultata negativa per 790 milioni di euro. Lo rileva l'Istat indicando che rispetto allo stesso mese del 2008 le esportazioni sono diminuite del 9,1% e le importazioni del 9,8%. Negli 11 mesi del 2009 l'interscambio commerciale complessivo ha evidenziato un saldo negativo per 3.863 milioni con una netta...

CRISI: STRAUSS-KAHN (FMI),RISCHI CON EXIT STRATEGY PREMATURA
TOKYO, 18 GEN - Il direttore generale del Fondo monetario internazionale (Fmi), Dominique Strauss-Kahn, mette in guardia i governi dai rischi di «una exit strategy prematura» dalle misure straordinarie per contrastare la crisi, a partire dal settore privato, perchè c'è il rischio di dare slancio a una nuova recessione. Incontrando la stampa estera a Tokyo, Struass-Kahn ha detto che se si esce...

FISCO: VACIAGO, TREMONTI NON AFFRONTA PROBLEMA EVASIONE
(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti «riapre una speranza che, prima o poi, questa benedetta riforma fiscale si possa fare ma non affronta il vero problema e, cioè, che in Italia c'è ancora troppa evasione». Lo dice l'economista Giacomo Vaciago, commentando l'intervista del ministro dell'Economia al Sole 24 Ore. «Tutti i dati su chi paga le imposte devono tener conto...

GIACCHE' : LA FINANZA E' STATA LA DROGA PER CURARE UN SINTOMO, NON L'ORIGINE DELLA CRISI
fonte ADNKRONOS - All'origine della crisi economica, malgrado la ricorrente tentazione di addossarne la colpa ai banchieri, non c'è la finanza che, lungi dall'essere il problema, è stata solo «un tentativo» di risolverlo. La finanza è stata «la droga» che ha consentito al sistema di non sentire la malattia che si stava sviluppando al suo interno. E la malattia, il problema che sta di fronte al...

CRISI, GRECIA E PORTOGALLO RISCHIANO "MORTE LENTA"
(ANSA) - BRUXELLES, 15 GEN - Sarà ancora il caso Grecia a tenere banco ai lavori dell'Eurogruppo e dell'Ecofin, che si riuniranno rispettivamente lunedì e martedì a Bruxelles. Ma sul tavolo dei ministri finanziari europei anche l'ipotesi di una tassa sulle banche, sulla scia di quella annunciata dall'amministrazione Obama, e quella di una tassazione comune sui bonus dei banchieri, dopo le fughe...

PREZZI:CON RINCARI DA 2002 PERSI 9.000 EURO A FAMIGLIA
ROMA, 16 GEN - Le famiglie italiane hanno perso in media 9.000 euro tra il 2002 e il 2008 a causa dei rincari per i prodotti di largo consumo seguiti all'introduzione della moneta unica europea. È quanto emerge da uno studio di Federconsumatori e Adusbef secondo il quale i prezzi dei prodotti e servizi a più larga diffusione (come gli alimentari e le assicurazioni) hanno viaggiato negli ultimi...

INFLAZIONE: COLDIRETTI, PREZZI ALIMENTI RADDOPPIANO NEL 2009 RISPETTO A T
I prezzi al consumo dei prodotti alimentari in Italia hanno subito un aumento medio molto forte, dell'1,8% nel 2009 e cioè più del doppio dell'inflazione media che è scesa allo 0,8% a livello tendenziale secondo quanto rileva oggi l'Istat. Questo nonostante si assista al crollo dei prezzi pagati agli agricoltori, sottolinea la Coldiretti, che si sono ridotti in media del 13%. «I consumatori...