Lunedì 21 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Servizio sanitario nazionale in sciopero il 25 gennaio, Fp-Cgil: \"Il governo chiuda subito il contratto di tutti i Dirigenti del Servizio sanitario nazionale\"" Servizio sanitario nazionale in sciopero il 25 gennaio, Fp-Cgil: "Il governo chiuda subito il contratto di tutti i Dirigenti del Servizio sanitario nazionale"
"Il governo chiuda subito il contratto di tutti i Dirigenti del Servizio sanitario nazionale". A chiederlo è la Fp Cgil Nazionale in un Ordine del giorno approvato ieri all'unanimità dal Comitato direttivo che fa chiarezza sull'emendamento 687 della legge di Bilancio che modifica l'accordo quadro del 2016 sulle aree contrattali del pubblico impiego e soprattutto richiama il governo alle sue responsabilità. "Siamo preoccupati - si legge nell'Ordine del giorno - per quanto accaduto con l'inserimento nella legge di Bilancio del comma 687, che di fatto modifica...
14 e 21 gennaio scioperano rispettivamente i lavoratori del trasporto merci e logistica e del trasporto pubblico locale e noleggio pullman
Confermati gli scioperi nazionali del 14 e 21 gennaio, rispettivamente dei lavoratori del trasporto merci e logistica e del trasporto pubblico locale e noleggio pullman”. Lo riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna, spiegando che “pur registrando una moderata soddisfazione per le misure non approvate dalla Commissione Trasporti del...

Bangladesh, lo sciopero ad oltranza dei lavoratori del tessile contro le multinazionali e contro il governo
Circa un centinaio di stabilimenti tessili bengalesi nell’area della capitale, Dacca, sono bloccati da uno sciopero del personale che si protrae da cinque giorni nel secondo maggiore esportatore mondiale di capi di vestiario dopo la Cina. Migliaia di lavoratori protestano contro un aumento del salario minimo ritenuto ingiusto. Le proteste sono culminate in scontri con le forze...

"Italtel, i lavoratori non ci stanno: 16 ore di sciopero contro la disdetta degli accordi aziendali" Italtel, i lavoratori non ci stanno: 16 ore di sciopero contro la disdetta degli accordi aziendali
La sera del 21 dicembre, dopo che i circa 1.100 lavoratori di Italtel si erano salutati prima della chiusura natalizia e avevano ricevuto gli auguri via web dell'amministratore delegato Stefano Pileri, l'azienda ha inviato alle organizzazioni sindacali e a tutte le Rsu la comunicazione della disdetta della quasi totalità degli accordi sindacali. "Un bel regalo di Natale, arrivato senza... di FABRIZIO SALVATORI

"Sanit\u00e0, mobilitazione all'Umberto primo di Roma. Cgil: \"Lavoratori messi gli uni contro gli altri\"" Sanità, mobilitazione all'Umberto primo di Roma. Cgil: "Lavoratori messi gli uni contro gli altri"
Qualche centinaio di lavoratori ha partecipato ieri all’assemblea generale di Cgil Cisl e Uil al Policlinico Umberto I di Roma, per decidere i prossimi step della mobilitazione di tutto il personale. "Si incrociano due grandi questioni, entrambe urgenti, a cui si continua a non dare risposte - spiegano i segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Lazio,... di REDAZIONE

"La lotta degli edicolanti contro gli editori che puntano alla loro decimazione per raggranellare qualche euro e vivere senza preoccupazioni. Il 28 gennaio la prima mobilitazione a Roma" La lotta degli edicolanti contro gli editori che puntano alla loro decimazione per raggranellare qualche euro e vivere senza preoccupazioni. Il 28 gennaio la prima mobilitazione a Roma
Tra edicole ed editori ormai è guerra aperta. Il 28 gennaio è in programma una grande mobilitazione degli edicolanti italiani, guidati principalmente dal Sinagi, che contestano agli editori di aver abbandonato il settore a se stesso e di mirare ad una vera e propria decimazione dei punti vendita in modo da ottenre altri risparmi sui costi della distribuzione. L'Accordo nazonale, che... di FABIO SEBASTIANI

"Edilizia, sindacati lanciano una mobilitazione fino a tutto il 15 marzo per tentare di rilanciare il settore e chiedono l'intervento del Governo" Edilizia, sindacati lanciano una mobilitazione fino a tutto il 15 marzo per tentare di rilanciare il settore e chiedono l'intervento del Governo
Rilanciare il settore delle costruzioni che dall'inizio della crisi ha perso 600 mila posti di lavoro e 120 mila aziende. Con questo obiettivo, a partire dalle prossime ore e fino a metà marzo, FenealUil, Filca Cisl e Fillea Cgil metteranno in campo una serie di iniziative che si terranno in tutta Italia e che culmineranno il 15 marzo a Roma con una grande manifestazione. Lo hanno spiegato... di REDAZIONE

"Pulizie nelle scuole, i padroni rosicano, e tanto, dopo l'introduzione della norma per l'assunzione diretta da parte della pubblica amministrazione. Accuse infamanti da parte di Lorenzo Mattioli: \"Gli addetti sono persone di bassissimo livello etico\"" Pulizie nelle scuole, i padroni rosicano, e tanto, dopo l'introduzione della norma per l'assunzione diretta da parte della pubblica amministrazione. Accuse infamanti da parte di Lorenzo Mattioli: "Gli addetti sono persone di bassissimo livello etico"
Lorenzo Mattioli, Presidente ANIP (l'associazione di categoria del settore dellle pulizie), che durante la conferenza stampa presso la Camera dei Deputati, sembra volersi aggiudicare la coppa di campione di insulti e bassezze varie per il 2019 (qualsiasi cosa dica Salvini fino al 31 dicembre) L'imprenditore ha definito gli addetti alle pulizie nelle scuole "gente dal bassissimo profilo etico e... di FABIO SEBASTIANI

India, milioni di lavoratori mobilitati contro l'attacco al lavoro
I sindacati hanno dichiarato due giorni di sciopero generale nazionale 8-9 gennaio in opposizione ad ulteriori attacchi alle condizioni di lavoro in India. Il governo è sotto pressione, prima delle elezioni, da parte di alcune sigle come CFTUI, HMS, INTUC e SEWA (affiliati ITUC) che con altri sindacati stanno mobilitando milioni di lavoratori. I lavoratori di tutti i settori-agricoltori,... di REDAZIONE

Legge di bilancio, pensionati ancora mobilitati
Ancora una giornata di protesta dei pensionati italiani per la manovra finanziaria del governo, che ha bloccato la rivalutazione degli assegni superiori ai 1.500 euro lordi mensili. Dopo la mobilitazione generale del 28 dicembre scorso, che ha vinto scendere nelle piazze di tutta Italia migliaia di persone, e le manifestazioni di giovedì 3 gennaio in numerose province della Sicilia, del... di REDAZIONE