Martedì 23 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 16:49
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Eni non scalda brucia, Porto Torres operai Vynils occupano Torre Aragonese
Eni non scalda brucia». È quanto era scritto sullo striscione degli operai della Vynils, una decina in tutto, che questa mattina hanno occupato la Torre Aragonese antistante lo scalo di Porto Torres (Sassari). I lavoratori hanno annunciato che resteranno sull'edificio fino a quando il Governo non darà risposte concrete sul futuro dell'azienda e più in generale sul destino del polo petrolchimico. Sul posto sono giunti polizia e carabinieri ma non vi sono stati momenti di tensione.
NAPOLI, CASSA INTEGRAZIONE + 416% FALLIMENTI + 40.9%
ECONOMIA: NAPOLI; BOOM CIG,KO EXPORT E - NAPOLI, 7 GEN - Boom della cassa integrazione nell'area napoletana (più 416 per cento) e dei fallimenti (più 40,9%), export ed occupazione in calo, ma crescono le imprese (anche se di poco, più 0,52%) mentre aumentano gli stranieri titolari d'impresa in attività: si fa sentire in modo pesante la crisi economica a Napoli e nella sua provincia. I dati dei...

CRISI:USA;RICHIESTE SUSSIDI DISOCCUPAZIONE +1.000 A 434.000
- ROMA, 7 GEN - Le richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti sono aumentate di 1.000 unità la settimana scorsa, a quota 434.000 unità. Il dato è migliore delle stime degli analisti, che prevedevano un rialzo a 439.000 unità dalle 432.000 (dato rivisto oggi al rialzo a 433.000) della settimana precedente

FIAT:FIOM, SCIOPERO GENERALE CONTRO PIANO SU TERMINI IMERESE
- TERMINI IMERESE (PALERMO), 7 GEN - Sciopero generale dei lavoratori di tutti gli stabilimenti Fiat contro il piano industriale del Lingotto e contro la decisione del gruppo di non produrre più auto a Termini Imerese. Lo propone la Fiom, che a Termini Imerese riunisce oggi il coordinamento nazionale dei responsabili sindacali del gruppo Fiat per esaminare il piano industriale. «Penso a uno...

"Un giorno senza immigrati Il primo sciopero degli stranieri" Un giorno senza immigrati Il primo sciopero degli stranieri
Si sono dette: «Proviamoci». Sono quattro donne e stanno cercando di fermare l'Italia. La data è il primo marzo 2010 e, se il lavoro di Stefania, Daimarely, Nelly e Cristina avrà successo, quella sarà una data da ricordare. «Ventiquattro ore senza di noi», una giornata senza immigrati. Senza badanti per i nostri anziani, senza operai nei cantieri edili. Ma anche senza migliaia di autisti di...

SOLO IL 45% DEGLI AMERICANI SONO SODDISFATTI DEL PROPRIO LAVORO, MINIMI DA 22 ANNI
(ANSA) - NEW YORK, 6 GEN - Il 45% degli americani è soddisfatto del proprio lavoro: si tratta della percentuale più bassa da almeno 22 anni, cioè da quando il Conference Board ha iniziato le rilevazioni. Il crollo della soddisfazione per la propria occupazione è parzialmente legato alla crisi finanziaria e alla recessione che impediscono a un crescente numero di americani di trovare...

CRISI: OPERAI PANSAC A PATRON CALCIO MANTOVA, PAGA ANCHE NOI
- MANTOVA, 6 GEN - Il pareggio in extremis di ieri contro il Torino ha portato soltanto un briciolo di serenità al presidente del Mantova, Fabrizio Lori. Altre sono le preoccupazioni che lo attanagliano in questo avvio d'anno oltre al Mantova, che bivacca nei bassifondi della classifica di serie B: ad agitare i suoi sonni è la situazione per nulla tranquilla del suo gruppo che vanta 950...

12:41 Agricoltura/ Crescono imprese immigrati, +26% in ultimi 5 anni
Roma, 6 gen. (Apcom) - Mungitori indiani, potatori macedoni, risicoltori cinesi: l'agricoltura cambia e vuole crescere, ma questa volta senza seguire la via della bassa manovalanza, del lavoro nero e del caporalato. La svolta sociale e professionale del percorso avviato nella nostra agricoltura sta nel ribadire la propria identità produttiva, lasciata vacante dalle nuove generazioni italiane,...

RYANAIR: SDL, FARE LUCE SU MANCATO RISPETTO TUTELE LAVORO
ROMA, 5 GEN - Il Sindacato dei lavoratori, in vista dell'incontro il 7 gennaio prossimo nella sede dell'Enac sulle polemiche in corso con la compagnia irlandese Ryanair, ribadisce in una nota tutte le denunce, presentate fin dal 2006 presso tutte le istituzioni interessate, sull'attività e il trattamento del personale da parte della compagnia low cost. E invita tutte le istituzioni a fare luce...

TLC: VOICITY (EX OMNIA) GIOVEDÌ IN PRESIDIO DAVANTI A BORSA
- MILANO, 5 GEN - Restano in assemblea permanente i lavoratori del call center Voicity (ex Omnia Network), che da mesi non ricevono lo stipendio e neppure gli acconti promessi. I sindacati hanno organizzato un presidio per giovedì mattina davanti alla sede del Sole 24 Ore che si sposterà, verso mezzogiorno, in Piazza Affari davanti alla sede della Borsa, dove sono quotati i titoli di Omnia...