Sabato 20 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 16:25
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Regionali, Bonino: patto con la sinistra su sei punti
ROMA - Lavoro, energia, acqua, ambiente e territorio, pubblica amministrazione e sanità. Sono i sei punti "qualificanti" dell'accordo politico-elettorale siglato tra Emma Bonino, candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Lazio, e la Federazione della Sinistra (Prc, Pdci, Socialismo 2000 e Lavoro e solidarietà). L'intesa, presentata nella sede del comitato Bonino, è un patto politico stretto con la candidata e non un accordo di governo: in caso di vittoria, cioè, i partiti della Federazione resteranno fuori dalla giunta. Bonino, soddisfatta per la "condivisione" trovata, ha...
AUMENTA LA CRISI AUMENTA LA LOTTA!
08/02/2010 18:50 | POLITICA - ITALIA ANTONIO MERLONI: La vertenza coinvolge 3.300 dipendenti diretti e quasi 7.000 dell'indotto nelle Marche, in Umbria ed in Emilia Romagna. Il gruppo che produce elettrodomestici è in amministrazione straordinaria dall'ottobre del 2008. Dopo le gare dei mesi scorsi che sono andate a vuoto, i sindacati chiedono di arrivare al più presto a un accordo di...

Ciancimino accusa FI
PALERMO - "Quando ero agli arresti domiciliari nel 2006, una persona dei Servizi segreti mi disse di non parlare della trattativa e dei rapporti con Berlusconi". Lo ha detto Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Vito, deponendo al processo per favoreggiamento alla mafia a carico del generale dell'Arma Mario Mori. Ciancimino ha spiegato che si trovava agli arresti...

14:32 - MAFIA: AGENZIA NO PROFIT, FINO A 23 ANNI PER UTILIZZO BENI CONFISCATI
(ASCA) - Roma, 8 feb - Possono passare fino a 23 anni per l'assegnazione di un bene confiscato alle famiglie criminali, mentre di media il tempo necessario per consegnare ''a fini sociali'' i patrimoni mafiosi sono, in media, di 8 anni e 6 mesi. Il dato e' emerso oggi nel corso della presentazione del volume: ''Beni confiscati alle mafie: il potere dei segni'', realizzato dall'Agenzia per...

Un anno fa la morte di Eluana Englaro, il padre: "Lotto facendo informazione"
ROMA - Lo Stato "non può decidere della vita di nessuno". Un anno dopo la morte di sua figlia (scomparsa il 9 febbraio 2009), Beppino Englaro non ha cambiato linea, tutt'altro. "La battaglia per Eluana- racconta in una intervista all'agenzia Dire- l'ho portata fino in fondo nei tribunali, si sa con quali conseguenze. Ora combatto per Beppino Englaro come cittadino, perche' non voglio che alcun...

Parla la mamma di Valerio Verbano
Ha voluto scrivere questo libro perchè a 86 anni spera ancora, dopo 30 anni, che l’assassino venga da lei a dirle la verità, a spiegarle perchè quel 22 febbraio 1980 ha sparato nella schiena a suo figlio Valerio Verbano lasciandolo agonizzante là, sul divano marrone del salotto di casa, sotto gli occhi agghiacciati di lei e suo marito. E adesso sta aspettando Carla Verbano, come non fa altro da...

Ferrero a Di Pietro ; “Se andare a governare significa far assolvere da un congresso chi è rinviato a giudizio dalla magistratura e ha amministrato la propria città su posizioni di destra, allora non ci siamo proprio”.
“Se andare a governare significa far assolvere da un congresso chi è rinviato a giudizio dalla magistratura e ha amministrato la propria città su posizioni di destra, allora non ci siamo proprio”. Così Paolo Ferrero, portavoce nazionale della Federazione della sinistra, commenta l’investitura di Vincenzo De Luca come candidato governatore della Campania avvenuta durante il congresso nazionale...

La prima donna al governo di Ramallah
La 35enne Leila Ghannam, sin da giovanissima nei ranghi di al-Fatah, nominata da Abu Mazen STRETTA DEL PRESIDENTE palestinese NEI CONFRONTI DI HAMAS La prima donna al governo di Ramallah La 35enne Leila Ghannam, sin da giovanissima nei ranghi di al-Fatah, nominata da Abu Mazen Leila Ghannam (foto da ynetnews.com) MILANO - Ex membro dell'intelligence palestinese, è diventata la prima...

FERRERO (FEDERAZIONE DELLA SINISTRA): AL CONGRESSO DELL’IDV VINCE LA LINEA DELL’ACCORDO ORGANICO COL PD E NON LA COSTRUZIONE DI UN POLO DI SINISTRA
Come scriverà in un articolo che verrà pubblicato domani sul quotidiano del Prc, Liberazione, secondo Paolo Ferrero, portavoce della Federazione della Sinistra, che oggi ha partecipato al congresso dell'Idv, "Nel congresso dell’Italia dei Valori prevale nettamente la scelta di un accordo organico con il PD ed esce sconfitta la linea di costruire un polo politico della sinistra. La scelta...