Venerdì 23 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 18:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Cisgiordania, sedicenne colpito al cuore dai cecchini israeliani
Un ragazzo palestinese è stato ucciso ieri dai colpi d’arma da fuoco esplosi dai militari israeliani nei pressi di Betlemme, in Cisgiordania. Lo ha confermato il ministero della Sanità palestinese. Abdallah Ghaith, 16 anni, questo il nome della vittima, è morto in seguito alla perforazione di cuore e polmoni. Secondo la stampa palestinese, il minorenne stava cercando di attraversare la barriera israeliana a Gerusalemme per le preghiere dell'ultimo venerdì di Ramadan. Le Forze di difesa israeliane (Idf) non hanno ancora confermato la morte del ragazzo e le sue...
Genova, al processo per le botte della polizia contro il giornalista di Repubblica Origone Ordine dei giornalisti e sindacato si costituiranno parti civili
Una delegazione composta dal presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti; Alessandra Costante, vicesegretaria della FNSI; Fabio Azzolini, segretario dell'Associazione Ligure dei giornalisti e Pietro Tubino, direttore dell'Assostampa regionale, ha fatto visita oggi ai colleghi della redazione di Repubblica Genova e ha incontrato il giornalista Stefano Origone,...

Uranio impoverito, uno dei tanti buchi neri della storia d'Italia. Ieri il punto presso l'Asr a Roma. I morti sono quasi quattrocento. "Un conteggio purtroppo ancora molto parziale"
Uranio impoverito, una pagina oscura della storia del nostro Paese che al momento ha visto 366 militari italiani morti e oltre 7500 ammalati. Un conteggio purtroppo ancora parziale. Pocchi giorni fa presso l'Associazione Stampa romana, il sindacato dei giornalisti, Paolo di Giannantonio ha cercato di fare il p unto della situazione. Da oltre 25 anni, ci sono da un lato ex militari ed associazioni...

"#FiumicinoATestaAlta. L'antifascismo dei cittadini di Fiumicino non si ferma. E dopo che le loro poesie sono state coperte con le svastiche invitano tutti a diffondere le \"pillole di storia\"" #FiumicinoATestaAlta. L'antifascismo dei cittadini di Fiumicino non si ferma. E dopo che le loro poesie sono state coperte con le svastiche invitano tutti a diffondere le "pillole di storia"
#FiumicinoATestaAlta. E' l'hastag che i cittadini antifascisti di Fiumicino, alle porte di Roma, si sono dati per contrastare la barbarie culturale dei fascisti che nei giorni scorsi hanno coperto con le solite svastiche piccoli manifesti attaccati sui muri della cittadina per coprire gli sologan deliranti della destra.  Da oggi, "su fogli A4 impagineremo "pillole di storia" del fascismo -... di FABRIZIO SALVATORI

"\"Sinistra, una complicata analisi del voto delle europee\". Intervento di Franco Astengo" "Sinistra, una complicata analisi del voto delle europee". Intervento di Franco Astengo
La netta sconfitta subita dalla lista della Sinistra in occasione delle elezioni europee 2019 richiede senz’altro un’analisi di merito riferita soprattutto ai flussi di voto che stabilitisi fra le elezioni europee 2014, quelle politiche 2018 e infine – appunto – quelle europee 2019. Un’analisi complicata soprattutto dal fatto che stiamo verificando diverse... di FRANCO ASTENGO

"Europa, gli ungheresi chiudono a Salvini" Europa, gli ungheresi chiudono a Salvini
Non ci sono molte possibilità di una cooperazione fra il partito ungherese Fidesz e la Lega in seno al Parlamento europeo. Lo ha dichiarato oggi Gergely Gulyas, capo di gabinetto del premier magiaro Viktor Orban. “Rispettiamo il vicepremier italiano Matteo Salvini e il governo di Roma, oltre al risultato conseguito dalla Lega, che è divenuto il principale partito italiano dopo... di REDAZIONE

"\"Quell'orda di elettori che sciama tra una promessa all'altra alla ricerca del miglior picconatore\". Intervento di Gianni Marchetto" "Quell'orda di elettori che sciama tra una promessa all'altra alla ricerca del miglior picconatore". Intervento di Gianni Marchetto
Alcune considerazioni sulle elezioni europee proposte da Gianni Marchetto. Come è andata nelle elezioni (da un post di Franco Astengo di Savona)• Per tutta la giornata è stata venduta la favola della crescita della partecipazione. In realtà anche rispetto alla già deprimente partecipazione al voto del 2014 verifichiamo un ulteriore contrazione. Le europee si... di GIANNI MARCHETTO

Sovversivismo di governo
Dopo le europee, la resa dei conti al governo. Con il rilancio della Lega su flat tax, decreto Sicurezza-bis e autonomia differenziata si profila un sovversivismo di governo che potrebbe cambiare la costituzione materiale del Paese, mettendo a rischio i fondamenti democratici della convivenza civile. Dopo il successo elettorale alle europee, il (vice) premier Salvini ha rilanciato la sua agenda,... di GIULIO MARCON

Un voto disastroso per la sinistra e per l’Italia
Il risultato delle elezioni europee è disastroso. Per la sinistra e per il nostro paese. La Lega e più in generale le destre sfondano a livello popolare. E la nostra lista La Sinistra costruita a poche settimane dal voto non è riuscita a presentarsi come progetto nuovo, plurale e come una proposta autonoma forte. Non ci siamo mai fatti illusioni. Per questo avevamo cercato... di MAURIZIO ACERBO

"E' stato un voto di protesta. Prima lo capiamo e prima disinneschiamo la Lega. Che ora dovr\u00e0 dimostrare di risolvere i problemi senza pi\u00f9 la canzonetta del \"d\u00e0gli al n\u00e9gher\"" E' stato un voto di protesta. Prima lo capiamo e prima disinneschiamo la Lega. Che ora dovrà dimostrare di risolvere i problemi senza più la canzonetta del "dàgli al négher"
Se perfino a Riace è passata la tesi leghista del "dàgli al nègher" vuol dire che il voto degli italiani, al di là di tutto, è stato inequivocabile. E sarebbe il caso appena di partire proprio da qui per capire come andare avanti. Il primo dato che salta agli occhi, quasi senza discutere, è che vince chi dice una cosa chiara, chi ha un profilo. E questo... di FABIO SEBASTIANI