Martedì 25 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento 00:35
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il reddito di inclusione procede a piccoli passi
A FRONTE di un tasso di povertà assoluta molto cresciuto negli anni della crisi, a piccoli passi l’Italia si avvia ad avere finalmente un reddito minimo di garanzia. Il reddito di inclusione (Rei), definitivamente approvato per legge a marzo 2017 e confermato in questi giorni nel documento di programmazione finanziaria, da maggio dovrebbe sostituire il Sia, la misura sperimentale partita in tutti gli ambiti territoriali il settembre scorso. Per rafforzare il suo impegno, il governo ha firmato un memorandum di intesa con l’Alleanza contro la povertà relativamente ai...
"Rei per un giorno". L'elemosina del Governo per la cosiddetta lotta alla povertà. Le elezioni si avvicinano!
In Italia la povertà assoluta coinvolge il 6,1% delle famiglie residenti (pari a 4 milioni 598 mila individui), una quota praticamente raddoppiata rispetto al 2007 e composta oggi in gran parte da giovani under34, mentre il 10,4% delle famiglie è relativamente povero (2 milioni 678 mila). In altre parole le persone in povertà relativa sono 8 milioni 307 mila (13,7% della...

Sanità, i medici ospedalieri protestano: "Nel Def spesa sanitaria in 'decrescita infelice'"
"Il governo Gentiloni continua, in perfetta continuità con chi lo ha preceduto, la sua guerra contro la sanità ed i lavoratori del pubblico impiego". E' il commento del Segretario Nazionale Anaao Assomed Costantino Troise ai falsi annunci del Governo. Nel DEF la spesa sanitaria è prevista in "decrescita infelice" fino al 6,5% del PIL, "un livello degno dei Paesi della Europa...

Sanità, Cosa ha in mente il Governo? Il 7 aprile grande mobilitazione (intervista audio). Ed oggi parte lo stato di agitazione dei medici ospedalieri: "Non ci vogliono riconoscere il lavoro svolto"
Lo scorso 7 aprile c'è stata una grande mobilitazione in tutta Europa per una sanità non privatizzata e non commercializzata. In Italia ci sono state iniziative di protesta in ben 25 città. E questo mentre il Governo sta mettendo mano al Def e a ben due manovre. Per il momento non ci sono indicazioni sulla sanità, ma questo non vuol dire che non ci saranno intervento.... di FABIO SEBASTIANI

Bologna, migranti per strada e stavolta la responsabilità è di Comune e prefettura
Non tutti i richiedenti asilo rimasti senza un tetto a Bologna dopo la chiusura dei dormitori previsti per il “piano freddo” saranno sistemati. La Prefettura, ha spiegato in Consiglio comunale l'assessore al Welfare, Luca Rizzo Nervo, "compatibilmente con i flussi da sbarco ininterrotti" sta mano a mano inserendo 23 persone che "non avevano mai ricevuto misure di accoglienza o che,... di REDAZIONE

Sanità, oggi la protesta europea contro la privatizzazione. Tante le iniziative in Italia. Intervista (audio) a Chiara Bodini
Nel 2016 11 milioni di italiani hanno dovuto rinviare o rinunciare a prestazioni sanitarie a causa di difficoltà economiche, ben 2 milioni in più rispetto al 2012. Nello stesso tempo i cittadini vengono spinti a rivolgersi al privato per prestazioni sanitarie che il sistema pubblico non viene messo in condizione di erogare. Oggi si terrà la giornata europea di azione contro... di FABRIZIO SALVATORI

Giornata mondiale della salute, i sindacati: "Povertà, la più funesta delle malattie"
"La tutela della salute non puo' essere ridotta a merce o compromessa dalle politiche di austerita', intendiamo rilanciare il nostro impegno e la nostra mobilitazione per sostenere il pieno rispetto di questo diritto costituzionale". È quanto si legge in una nota unitaria di Cgil, Cisl e Uil in occasione della Giornata mondiale della salute. "Nel nostro Paese- proseguono i sindacati... di FABRIZIO SALVATORI

Torino, lunedì in piazza contro i tagli di Appendino alle risorse per i meno abbienti. Prc: "Ognuno si assuma la responsabilità delle proprie scelte"
Rifondazione Comunista aderisce alla manifestazione sindacale indetta per lunedì 3 aprile dalle ore 15 alle 17 a Torino, davanti al Palazzo di Città. La manifestazione è contro la decisione della Giunta Appendino di varare un bilancio di previsione che taglia risorse alle famiglie meno abbienti, che riduce l’erogazione di servizi pubblici e che è privo di... di REDAZIONE

Il 7 aprile giornata europea contro la commercializzazione della salute. "Non è in vendita"
Nel 2016 11 milioni di italiani hanno dovuto rinviare o rinunciare a prestazioni sanitarie a causa di difficoltà economiche, ben 2 milioni in più rispetto al 2012. Nello stesso tempo i cittadini vengono spinti a rivolgersi al privato per prestazioni sanitarie che il sistema pubblico non viene messo in condizione di erogare. Il 7 aprile si terrà la giornata europea di... di FABRIZIO SALVATORI

LA CRIMINALIZZAZIONE DELLA POVERTÀ
Secondo le statistiche di Eurostat – elaborate nel 2015 su dati 2013 – nella EU28 ci sono 122,6 milioni di persone a rischio povertà ed esclusione, pari al 24,5% dell’intera popolazione: all’esordio della grande crisi erano 116 milioni, il 23,8%. Alcuni Stati membri hanno percentuali che vanno oltre un terzo della popolazione, come Bulgaria (48%), Romania (40,4%),... di SUSANNA RONCONI

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine