Venerdì 24 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento 21:24
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
I disegni dei bambini di Gaza in mostra a Milano fino al 26 febbraio
Al Museo Diocesano di Milano si terrà fino al 26 febbraio (dalle 10.00 alle 18.00") la mostra "Disegni da Gaza", che fa parte della settimana "RESTIAMO UMANI". I disegni sono stati realizzati da bambini palestinesi, di età compresa tra i 4 e i 15 anni, e da bambini italiani compresi tra i 6 e i 10 anni. Lo scopo della mostra è far “raccontare” ai bambini la loro esperienza attraverso le loro “opere”, perché, come spiegano gli autori, “i disegni dei bambini ci raccontano molte cose”.Spesso psicologi e pedagogisti si servono del...
Università. Tagliati 10 mila ricercatori e un miliardo di euro in dieci anni
Nel 2015 l’Italia investe sempre meno rispetto agli altri paesi Ue. Ma i ricercatori resistono, nonostante tutto: sono al settimo posto per la qualità della ricerca al mondo Tagliano la ricerca, ma i ricercatori resistono e sono tra i migliori al mondo. È l’ultima linea della resistenza in Italia, unica tra i paesi Ocse ad avere tagliato sull’istruzione e la...

Gramsci tra i banchi della Guinea Bissau
Africa. Nell’arcipelago Bijagòs, in assoluta autonomia dalle autorità, 1500 studenti e 60 insegnanti promuovono un sistema scolastico autogestito e bilingue. Con un occhio alle teorie dell’intellettuale italiano e all’alfabetizzazione di massa di Fidel. E un obiettivo: sconfiggere la marginalizzazione economica Mi dà il benvenuto: «E adesso andiamo a...

Entropia e neoliberismo
“Il mondo dei quanti” di Agostinelli e Rizzuto affronta il nodo cruciale del rapporto tra scienza, economia e politica. Tentando di rispondere a una domanda: è possibile, e in che modo, democratizzare oggi tecnica e capitalismo? Trent’anni di ideologia neoliberista&ordoliberale e di utopie solo tecnologiche dovrebbero averci portato alla consapevolezza di essere a un...

"Di una cosa siamo certi, nessuno porterà la giustizia tra gli uomini al posto dei comunisti". Intervento di Paolo Andreozzi
Milton Friedman, uno dei tre o quattro padri teorici più importanti del laissez-faire o deregulation (che poi Thatcher e Reagan misero in pratica, cambiando la faccia del mondo), già nel 1970 scriveva molto semplicemente che "tutta la responsabilità sociale dell'impresa consiste nell'aumentare i propri profitti". E con questa frasetta spazzava via gli echi del New Deal... di PAOLO ANDREOZZI

"Baumann e quel ritorno alla contraddizione della fabbrica fordista". Intervento di Franco Astengo
Nella sua ultima intervista rilasciata a “Repubblica”Bauman si era richiamato alla “fabbrica fordista” individuandola come sede del conflitto:” Quello era il luogo dei conflitti tra capitale e lavoro in una relazione, ostile, ma di «lungo termine». E questa caratteristica consentiva agli individui «di pensare e fare progetti per il... di FRANCO ASTENGO

Zygmunt Bauman, un pensiero errante nel flusso della società
Sorridente, con il vezzo incessante di usare l’amata pipa per dare ritmo alle parole delle quali non era avaro. Da ieri, lo sbuffo di fumo che accompagnava le conversazioni di Zygmunt Bauman non offuscherà più il suo volto. La sua morte è arrivata come un colpo in pancia, inaspettata, anche le sue condizioni di salute erano peggiorate negli ultimi mesi. E subito... di BENEDETTO VECCHI

Tony Atkinson, una vita contro la disuguaglianza
Con Tony Atkinson scompare l’economista che più di chiunque altro ci ha aiutato a capire come misurare, analizzare e contrastare povertà e disuguaglianza. Tutta la sua vita professionale è stata contraddistinta dall’esigenza di tradurre l’analisi economica in dibattito pubblico e prassi politica Con Tony Atkinson scompare l’economista che più... di ANDREA BRANDOLINI

Ballate, ballate sotto la pioggia, qualcosa resterà. Recensione del romanzo di Maria Caterina Prezioso
"La ballata dei giorni della pioggia" (Kogoi, pp. 125 13 euro) di Maria Caterina Prezioso, va detto subito, è uno di quei rari libri che una volta letti possono essere letteralmente incartati nel loro stesso titolo. E questo è un grande merito. Quasi una didascalia, quindi, che messa a fianco degli altri volumi nello scaffale serve senz'altro a rammentarci con nettezza il contenuto.... di FABIO SEBASTIANI

Scuola, il blitz dell'ex Giannini poco prima delle dimissioni per legare l'occupabilità come criterio fondamentale della qualità degli insegnamenti. Le critiche di Link
Tramite decreto ministeriale n 987/2016, senza nessun confronto con gli studenti e le studentesse, neppure con il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, che pure aveva approvato all’unanimità una mozione contraria, la ministra Giannini ha emanato come ultimo atto prima delle dimissioni, una misura gravissima che istituisce una forma distorta di Laurea... di REDAZIONE

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine