Venerdì 18 Settembre 2020 - Ultimo aggiornamento 21:29
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Emergenze umanitarie: l'orrore principale viene dalle lobby dei mass media. Soldi solo a chi compare di pi\u00f9 in video. Dati preoccupanti in \"Suffering in silence\" della ong Care" Emergenze umanitarie: l'orrore principale viene dalle lobby dei mass media. Soldi solo a chi compare di più in video. Dati preoccupanti in "Suffering in silence" della ong Care
Fuori dai radar dei media le crisi umanitarie non esistono. Non esistono agli occhi del mondo esterno milioni di persone che vivono la guerra o la povertà estrema, la mancanza d’acqua e di cibo o la violenza. Lontano dalle telecamere si soffre nel silenzio. “Suffering in silence” è il rapporto dell’organizzazione umanitaria Care che evidenzia le crisi umanitarie meno conosciute, quelle che quasi mai ricevono attenzione da parte dei media. Fra le dieci crisi dimenticate nel 2017 c’è al primo posto la crisi umanitaria in corea del nord....
"Altro che hotspot Lampedusa sembra essere un improprio centro per detenuti".Parola del Garante Mauro Palma
"Ho disgraziatamente trovato le stesse condizioni e criticita' che avevo visto un anno fa, come ad esempio sulle lunghe permanenze in un centro che invece dovrebbe al massimo tenere le persone per 24-48 ore. Questo e' veramente un elemento d'inquietudine". Così il Garante dei detenuti, Mauro Palma, in un'intervista a InBlu Radio, il network delle radio cattoliche della Cei, a Lampedusa per...

Messico-Stati Uniti, il gioco sporco degli agenti federali che vandalizzano gli aiuti umanitari per impedire ai migranti di sopravvivere nel deserto
Gli agenti di frontiera statunitensi "condannano le persone a morire di sete, danneggiando taniche di acqua e altre provviste lasciate da organizzazioni umanitarie ai migranti nel deserto dell'Arizona". E' quanto emerge da un'inchiesta condotta dalle ong 'No MoreDeaths' e 'Coalicion de Derechos Humanos', la seconda di una serie che riguarda morti e sparizioni di persone al confine. "Attraverso...

"Napoli \"corridoio umanitario per l'accoglienza dei migranti" Napoli "corridoio umanitario per l'accoglienza dei migranti
Da una parte le universita' di Napoli L'Orientale e Federico II, che si impegnano a prevedere l'iscrizione gratuita per i richiedenti asilo; dall'altra il Comune di Napoli che fara' da 'ponte' tra le realta' territoriali e il ministero degli Esteri. E' quanto sancito dal protocollod'intesa per rafforzare le azioni di Napoli 'Citta' rifugio' in tema di accoglienza dei migranti, siglato stamattina... di REDAZIONE

"Migranti, le espulsioni messe in atto da Israele criticate dalla  Chiesa cattolica in Terra Santa: \"Non possiamo rimanere indifferenti\"" Migranti, le espulsioni messe in atto da Israele criticate dalla Chiesa cattolica in Terra Santa: "Non possiamo rimanere indifferenti"
"Non possiamo rimanere indifferenti alla situazione di tanti rifugiati provenienti da dittature, guerre e altre condizioni orribili. Il benessere della societa' israeliana non puo' essere realizzato a scapito di cosi' tante persone respinte insieme e di cosi' tante vite esposte al rischio e a un futuro assai incerto". È quanto scrivono in una dichiarazione i capi della Chiesa Cattolica in... di REDAZIONE

"Reggio Calabria, sono pi\u00f9 di duemila i migranti costretti a vivere in una baraccopoli priva di ogni forma di igiene" Reggio Calabria, sono più di duemila i migranti costretti a vivere in una baraccopoli priva di ogni forma di igiene
Sono circa 3000 i migranti attualmente stanziati nell'area della 'baraccopoli' di San Ferdinando (RC). Tra questi circa 600 sono ospitati nella tendopoli allestita grazie all'impegno della prefettura di Reggio Calabria, gli altri in alloggi di fortuna come baracche prive di ogni forma di igiene o altri servizi.Il dato e' emerso nei giorni scorsi, a Reggio Calabria, nel corso della... di REDAZIONE

"\"La Rinascente di Villa Literno\", benvenuti nel centro di accoglienza con muri marci, mancanza di elettricit\u00e0 e senza acqua calda. La denuncia dell'Ex Opg Je so pazzo" "La Rinascente di Villa Literno", benvenuti nel centro di accoglienza con muri marci, mancanza di elettricità e senza acqua calda. La denuncia dell'Ex Opg Je so pazzo
Due giorni fa nel centro d'accoglienza straordinario La Rinascente di Villa Literno, in provincia di Caserta, un soffitto e' letteralmente crollato in uno dei bagni della struttura.  A denunciarlo sono i volontari dello sportello migranti istituto all'Ex Opg occupato - Je so' pazzo di Napoli.Un episodio che ha rischiato di "ferire, o anche peggio, i ragazzi ospitati che, da mesi - denunciano... di REDAZIONE

"Il 23 gennaio giornalisti in presidio di solidariet\u00e0 sotto il tribunale dove si svolge il processo a Roberto Spada per l'aggressione alla troupe di Nemo" Il 23 gennaio giornalisti in presidio di solidarietà sotto il tribunale dove si svolge il processo a Roberto Spada per l'aggressione alla troupe di Nemo
La Federazione nazionale della Stampa italiana, insieme con l’Ordine nazionale dei giornalisti, aderisce al presidio promosso per martedì 23 gennaio davanti al tribunale di Roma, a piazzale Clodio, per esprimere solidarietà al giornalista Daniele Piervincenzi e all'operatore Edoardo Anselmi, del programma Rai "Nemo – Nessuno escluso", aggrediti lo scorso 7 novembre a... di REDAZIONE

"Conferenza episcopale inglese preme sul Governo per dare accoglienza ai migranti" Conferenza episcopale inglese preme sul Governo per dare accoglienza ai migranti
L'Ufficio per le politiche migratoriedella Conferenza episcopale inglese "dara' priorita' al suo lavoro con il governo del Regno Unito e altri partner al fine di creare ambienti accoglienti e fornire programmi di sponsorizzazione comunitari dotati di risorse adeguate nelle parrocchie in tutta l'Inghilterra con cui accogliere, proteggere, promuovere e integrare i rifugiati nelle nostre comunita' e... di REDAZIONE

Migranti, anche in Spagna adottano il modello repressivo italiano: Ong sotto processo e accusate di aiutare i trafficanti
E' stata ascoltata pochi giorni fa per due ore da un tribunale di Tangeri, in Marocco, Helena Maleno Garzon, giornalista e attivista spagnola esperta di migrazioni accusata di "favoreggiamento dei trafficanti". Dal 2007 Helena aiuta i migranti in difficolta' attraverso l'ong Caminando Fronteras, che ha base a Tangeri. L'organizzazione individua chi e' in difficolta' al largo dalle coste spagnole... di REDAZIONE