Lunedì 31 Agosto 2015 - Ultimo aggiornamento 18:51
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Unicef: ''Festa della mamma dedicata alle madri delle nigeriane rapite''
"Vogliamo idealmente dedicare la festa della mamma alle 200 madri nigeriane che stanno aspettando il ritorno a casa delle proprie figlie rapite . Ci auguriamo che questa attesa sia il piu'' breve possibile", ha detto il presidente dell'' Unicef Italia Giacomo Guerrera. In occasione di questa giornata, l''Unicef vuole ricordare il legame strettissimo tra la salute delle madri e quella dei loro bambini. Secondo dati recenti delle Nazioni Unite si registra una riduzione del 45% della mortalita'' delle madri rispetto al 1990. Nel 2013 sono morte 289.000 donne per cause legate alle...
«Missione compiuta», la delegazione italiana nella gabbia della Striscia
"Per non dimenticare" e per il diritto al ritorno dei profughi. Aggirando i blocchi egiziani. Il 2014 anno della solidarietà con i palestinesi Mis­sione com­piuta! Stan­chi, ma sod­di­sfatti. È que­sto lo stato d’animo della dele­ga­zione che nei giorni scorsi è riu­scita ad entrare a Gaza con il Comi­tato...

Campagna “Una coperta per Gaza”, aderisci anche tu!
CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI LANCIATA DALL’AMBASCIATA PALESTINESE PER I CITTADINI DELLA STRISCIA DI GAZA Con il patrocinio dell’ Ambasciata dello Stato di Palestina , L’ Unione delle Comunità Palestinesi in Italia  in collaborazione con l’ Unione Generale delle Donne in Palestina  lanciano la  Campagna di raccolta fondi , per...

Migranti, 14 anni fa la strage al Vulpitta: quelle chiavi che ancora non si sono trovate
Accadde la notte del 28 dicembre 1999, a Trapani, nell’allora Centro di Permanenza Temporanea “Serraino Vulpitta” (oggi chiuso). Accadde quando non c’era la Bossi Fini e questi centri erano stati introdotti in Italia nel 1998 mediante una legge che porta il nome dell’allora ministro dell’Interno e ora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Rabah,... di STEFANO GALIENI

Crisi: Imprenditore suicida per debiti con banche, serrata negozi
I commercianti di Imperia hanno organizzato una serrata dei negozi della durata di cinque minuti, domani a partire dalle 10, in segno di solidarieta' nei confronti dell'imprenditore che si e' suicidato giovedi' scorso. In seguito alla tragedia e' emerso che l'uomo aveva problemi con le banche che gli avevano chiesto di rientrare urgentemente di una cifra che non avrebbe potuto saldare...

"Il cambiamento necessario", lunedì l'assemblea nazionale dei migranti Cgil
"Il cambiamento necessario". E' questo il titolo dell'Assemblea nazionale immigrati Cgil in programma lunedì 16 dicembre a Roma presso la sede nazionale del sindacato in corso d'Italia 25 a partire dalle ore 9.30 alla presenza del segretario generale, Susanna Camusso. Ad aprire e a presiedere i lavori ci sarà il responsabile Immigrazione della Cgil Nazionale, Piero Soldini.... di REDAZIONE

La "Carta di Lampedusa" un appello per riannodare il filo della speranza
Ora Lampedusa è quasi dimenticata. Il mare cattivo impedisce gli arrivi di barconi più delle missioni militari di contrasto o di sedicente intervento umanitario. Ma dal 3 ottobre, dalle giornate infernali che sono seguite, c’è chi sta provando a reagire. La sindaca, Giusi Nicolini, le associazioni dell’isola, i pescatori intervenuti nelle operazioni di soccorso... di STEFANO GALIENI

Firenze, due anni fa l'assassinio Modou Samb e Mor Diop. Prc: "Non per follia ma per razzismo"
Oggi è il secondo anniversario dell’uccisione di Modou Samb e Mor Diop, i due cittadini senegalesi uccisi a Firenze in una strage razzista in cui rimasero feriti anche i loro connazionali Cheikh Mbengue, Mor Sougou e Moustapha Dieng. Rifondazione Comunista si unisce oggi alle cerimonie di commemorazione. "Non sono morti per la follia di un singolo ma per un clima di xenofobia diffusa... di FABRIZIO SALVATORI

Pussy Riot, appello intellettuali europei per liberarle
 Per aver cantato una "preghiera punk" contro Vladimir Putin nella Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca, Nadezhda Tolokonnikova e Maria Alekhina, del collettivo Pussy Riot , sono state condannate nel mese di agosto 2012 per "teppismo motivato da odio religioso" a due anni di detenzione in "colonia penale". Dopo aver denunciato le condizioni di detenzione disumane e aver iniziato uno...

Honduras al voto, democrazia lontana
A quattro anni e mezzo dal colpo di Stato del giugno 2009 il Paese centroamericano oggi torna alle urne per scegliere il nuovo presidente. Potrebbe vincere Xiomara Castro, moglie di Mel Zelaya, colui che venne deposto dai golpisti.  Altreconomia ha intervistato Karla Lara, cantante impegnata nel movimento di resistenza Karla Lara non canta più. La sua voce non piace a chi ha preso il... di LUCA MARTINELLI