Venerdì 06 Maggio 2016 - Ultimo aggiornamento 18:16
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Migranti, un tribunale "Russell" che chiarisca le responsabilità dei governi
Il Comitato “Giustizia per i nuovi desaparecidos” è composto da centinaia di aderenti, molti dei quali avvocati che da anni hanno maturato una esperienza significativa nell'assistenza ai migranti. Qui di seguito il documento che propone l'istituzione di una sorta di "Tribunale Russell" sul grande tema dei migranti che chiarisca le responsabilità dei governi, che nel decidere "le regole del gioco" e le politiche di intervento agiscono sempre senza un reale riferimento normativo, etico e morale. È una tragica routine che si ripete ormai da anni. Immagini di...
Siamo tutti palestinesi. O siamo tutti responsabili?
Non solo non si è mai pensato a sanzioni, ma si continua a vendere armi e tecnologia a un governo che sta “sterminando” un popolo. L’Italia tace, ma candida Federica Mogherini a guidare la politica estera europea L’articolo di Luciana Castel­lina (il mani­fe­sto, 30/7/2014) ci ha inter­pel­lati tutti, soprat­tutto noi che abbiamo fatto della...

Perché Gaza è sola?
Il silenzio del movimento pacifista e l'ipocrisia dei media embedded Non voglio par­lare nel merito di quanto sta acca­dendo a Gaza. Non ne voglio scri­vere per­ché provo troppo dolore a dover per l’ennesima volta emet­tere grida di indi­gna­zione, né ho voglia di ridurmi ad auspi­care da anima buona il dia­logo fra le due parti,...

La fatica di essere ebreo e difendere il popolo palestinese
Avrei voluto cele­brare la capa­cità d’integrazione e con­vi­venza di due cul­ture in uno Stato che sia da esem­pio in tutto il Medio Oriente, mi sarebbe pia­ciuto andare a Geru­sa­lemme, dalla Porta di Jaffo pren­dere un bus per Ramal­lah, girare per mer­ca­tini e poi, seduto al tavo­lino di un bar, sor­seg­giando un... di STEFANO SARFATI NAHMAD

Solidarietà alla Palestina, 98 premi Nobel, artisti e intellettuali chiedono un immediato embargo militare ad Israele
Appello. Da Peres Esquivel a Brian Eno, da Rigoberta Menchù a Mike Leigh e Roger Waters: "Facciamo appello alle Nazioni Unite e ai governi di tutto il mondo ad adottare misure immediate per attuare un embargo militare totale e giuridicamente vincolante verso Israele, simile a quello imposto al Sud Africa durante l’apartheid". “All’instaurarsi di un rap­porto di...

Gravissimo episodio di omofobia a Trento da parte di una scuola privata
Gravissimo episodio di omofobia a Trento, da parte di un istituto religioso “paritario ” delle suore del Sacro Cuore che non ha rinnovato il contratto a una loro docente, in servizio da 5 anni perchè giustamente la giovane insegnante si è rifiutata di dichiarare il proprio orientamento sessuale. La Costituzione è stata ferita in più punti: il diritto a... di GIOVANNA CAPELLI E PAOLO FERRERO

Gaza un urgente appello: Agite ora! Proteste in oltre 30 città italiane nei prossimi giorni
Secondo il Ministero della Salute palestinese, a Gaza, sotto i bombardamenti israeliani, sono ad oggi 192 i morti e 1410 i feriti , l’80 per cento civili. Sul sito di Nena News, l’elenco dei nomi delle vittime , che non sono solo un numero. Dalla società civile palestinese di Gaza arriva un urgente appello :  Noi palestinesi intrappolati a Gaza insanguinata...

Mercoledì 16 Luglio Fiaccolate di pace in ogni città italiana. Mai piu’ vittime! Per pace, liberta’, giustizia In Palestina e Israele
Chiamiamo uomini e donne che credono nella pace e nella difesa nonviolenta a mobilitarsi organizzando e partecipando alla FIACCOLATA per la pace, la libertà, la giustizia in Palestina e Israele, nella propria città per Mercoledì 16 Luglio 2014 Ogni morte ci diminuisce, ogni uomo, donna, bambino ucciso pesa sulle nostre coscienze.Vogliamo vedere i bambini vivere e...

Morgantini: È razzismo il diritto alla rappresaglia dell’occupante israeliano
Senza un inter­vento inter­na­zio­nale che fac­cia pagare il prezzo al governo israe­liano per le con­ti­nue vio­la­zioni della lega­lità inter­na­zio­nale, dei diritti umani e per i cri­mini di guerra, non ci sarà nes­suna pace ma solo la lenta can­cel­la­zione e il dispos­ses­sa­mento del... di LUISA MORGANTINI

"Mare Nostrum " ovvero il naufragio annunciato.
Quando l'angoscia pubblica, per pericoli inesistenti, provoca di per se stessa sofferenza e morte. La gestione dell'onda migratoria, dalle coste del NordAfrica verso l'Italia meridionale, da parte del governo italiano, ha degli aspetti propriamente esilaranti-- non fosse per le migliaia di cadaveri d'annegati che giacciono non riconosciuti in fondo al mare. Vediamo le cose più da... di FRANCO PIPERNO